Jump to the content of the page

Misurazione non distruttiva dei rivestimenti CDP all'interno delle parti cave delle carrozzerie

Nell'industria automobilistica, la garanzia antiruggine è diventata un importante fattore distintivo della qualità delle auto. Gli spessori del rivestimento CDP devono rispettare tolleranze specifiche soprattutto nelle aree difficili da raggiungere come le traverse e i pilastri della carrozzeria in acciaio, in quanto la corrosione può avanzare per molto tempo prima che possa essere rilevata.

In linea generale le carrozzerie delle auto moderne vengono protette dalla ruggine con uno strato di primer applicato mediante verniciatura a immersione catodica (CDP). Fino ad ora misurare lo spessore del rivestimento all'interno delle parti cave avrebbe comportato la distruzione dell'intera carrozzeria dell'auto. La pratica comune finora è stata quella di smantellare le carrozzerie delle auto per un controllo a campione delle aree nascoste. Questa prassi comporta un costo molto elevato e rende pressoché impossibile un controllo di qualità sistematico e in tempo reale.

Proprio per evitare questa problematica, FISCHER ha sviluppato la "sonda di cavità" V3FGA06H che, grazie al suo design, può essere inserita in quasi tutte le aperture di travi o pilastri per una misura interna accurata e non distruttiva dello spessore del rivestimento CDP.

La sonda induttiva magnetica con la sua punta resistente all'usura è stata ottimizzata per tutti i principali tipi di rivestimento CDP più sottili di 25 μm (incluso Zn). Ha una forma particolarmente curva e sottile e si inserisce nelle piccole aperture della carrozzeria per misurare lo spessore dei rivestimenti laccati in quelle che finora erano zone inaccessibili. La sua testa piccola, flessibile, fissata con supporto a tre punti garantisce un posizionamento preciso e misurazioni ripetibili anche all'interno delle traverse e su superfici curve.

La sonda V3FGA06H funziona con gli strumenti della serie FMP di FISCHER, dotati di una porta USB che facilita il trasferimento dei risultati della misura a un computer per la valutazione, la registrazione e l'archiviazione mediante il software FISCHER DataCenter. La combinazione del misuratore DUALSCOPE® FMP100 con FISCHER DataCenter IP (Inspection Plan) consente all'utente di creare programmi di ispezione su PC e trasferirli nuovamente allo strumento, offrendo una guida visivamente assistita per l'attività di misura definita.

Con la sonda per cavità V3FGA06H e gli strumenti FMP di FISCHER lo spessore dei rivestimenti CDP in cavità di difficile accesso come le soglie delle porte, le staffe o le parti rinforzate può essere misurato rapidamente, accuratamente e, soprattutto senza bisogno di smontaggio. Il nostro rappresentante locale FISCHER sarà lieto di rispondere a qualsiasi tua ulteriore domanda.

Jump to the top of the page