Jump to the content of the page

Misurazione dello spessore del rivestimento con il metodo della micro-resistenza

Come funziona la misura? Quali fattori occorre tenere in considerazione?

Il metodo della microresistività è adatto per misurare lo spessore di rivestimenti elettricamente conduttivi su substrati isolanti secondo la norma ISO 14571. Viene spesso utilizzato per ispezionare i rivestimenti in rame sui circuiti stampati e PCB multistrato. Quali sono i vantaggi del metodo della microresistività? Dal momento che gli altri strati del circuito stampato non esercitano alcuna influenza sulla misura, è possibile determinare con precisione esclusivamente lo spessore dello strato superiore.

Principi fisici alla base della misura

Per il metodo della micro-resistenza, vengono utilizzate sonde con 4 perni sulla punta; i perni sono disposti in fila. Quando la sonda viene posizionata su una superficie, la corrente scorre tra i due perni esterni. Il rivestimento esercita una resistenza elettrica, sui due pin interni è possibile misurare la caduta di tensione. La resistenza - e quindi la caduta di tensione - è inversamente proporzionale allo spessore dello strato.

Fattori da tenere in considerazione durante la misura

Tutti i metodi di test elettromagnetici sono comparativi. Ciò significa che il segnale misurato viene confrontato con una curva caratteristica memorizzata nel dispositivo. Affinché il risultato sia corretto, la curva caratteristica deve essere adattata alle condizioni attuali. Questo è possibile tramite la calibrazione .;

Una corretta calibrazione fa la differenza!

I fattori che possono influenzare in maniera notevole la misura sono la resistenza elettrica, la forma del campione e la rugosità della superficie. Anche l'operatore può influenzare il risultato .;

Resistenza specifica

Oltre allo spessore del rivestimento, la resistività specifica del rame può anche influenzare la caduta di tensione tra i perni di misurazione. La resistenza può variare notevolmente a seconda della lega specifica, della modalità di lavorazione del metallo e delle temperature. A tale scopo potrebbe essere necessaria la compensazione della temperatura o la calibrazione alle stesse condizioni ambientali della misura.

Forma del campione

Con i campioni molto stretti , le linee di campo vengono eseguite in modo diverso rispetto a quelle degli oggetti larghi. La deviazione dalla linea di campo teorica comporta errori sistematici nella misura dello spessore del rivestimento. Per questo motivo, esistono specifiche apposite per la sonda a seconda della dimensione minima del campione e/o della distanza minima dal bordo del campione.

Influenza da parte dell'utente

Ultimo ma non meno importante, anche il modo in cui viene utilizzato il strumento di misura gioca un ruolo importante. Assicurarsi sempre che la sonda sia posizionata verticalmente e senza pressione sulla superficie. Per una migliore precisione, è possibile utilizzare un supporto e abbassare automaticamente la sonda sul campione.

Jump to the top of the page