Jump to the content of the page

Quando è opportuno ricorrere alla normalizzazione con uno strumento a raggi X FISCHER?

La normalizzazione comporta la regolazione delle attività di misura in base alle impostazioni o ai substrati correnti. Questa operazione è consigliabile in caso di modifiche ai filtri primari o alle correnti anodiche o ai collimatori. È inoltre necessaria quando cambiano le composizioni di lega o i substrati del campione.

Il mio strumento a raggi X FISCHER sembra misurare valori non verosimili. Come posso assicurarmi di eseguire le misure correttamente?

A questo punto si consiglia il controllo degli strumenti di misura. Lo strumento di misura può essere controllato misurando nuovamente gli standard di calibrazione. Nel caso in cui non vengano raggiunti i valori corretti, bisogna procedere alle regolazioni.

Cosa implica una misura di riferimento, con uno strumento a raggi X FISCHER?

Una misura di riferimento è una nuova calibrazione dell'asse dell'energia. Essa è rilevante per la correzione di contatori proporzionali, a seconda della temperatura.

Come controllare una calibrazione sullo strumento a raggi X FISCHER?

Per controllare la calibrazione, è necessario misurare nuovamente gli standard di calibrazione all'interno della posizione di menu "Articolo", "Misura standard CAL. Se si riscontra una deviazione, occorre ricalibrare lo strumento.

Quanto è grande il punto di misura per le misure a raggi X?

Il punto di misura dipende dal collimatore e dalla distanza di misura. I valori tipici sono: 30 µm - 3 mm.

Gli strumenti a raggi X FISCHER garantiscono protezione dalle radiazioni?

La maggior parte dei nostri strumenti garantiscono protezione completa e dispongono dell' approvazione strutturale secondo l'ordinanza tedesca sui raggi X.

Cosa è possibile misurare con il metodo X-Ray?

Si possono misurare elementi dal numero atomico 11 e spessori di rivestimento da 0,005 µm a 60 µm circa, a seconda del mezzo ambientale (Aria, He, Vuoto), del tipo di rilevatore, dalla dimensione del punto di misura, del numero atomico e, naturalmente, dell'applicazione .;

Cosa significa la maschera "Esportazione dati"?

Con la maschera di esportazione è possibile definire quali parametri esportare, periodo e luogo di archiviazione dei dati. I dati di misura saranno disponibili come file di testo.

È possibile impilare le lamine di calibrazione X-Ray durante la calibrazione?

Si, è possibile. Per l'utilizzo esiste una regola approssimativa: Per strumenti a contatore proporzionale si possono usare 2-3 lamine. Per gli strumenti dotati di rilevatore PIN/SDD è possibile utilizzare una lamina.

Quante volte occorre ricertificare gli standard di calibrazione dei raggi X FISCHER?

Questo dipende dall'utilizzo e il cliente può stabilirlo da solo; l'intervallo consigliato solitamente è ogni 1-3 anni.

Per gli strumenti a raggi X FISCHER occorre ricertificare la piastra degli elementi puri?

No, non è necessario. Non è necessario ricertificare la piastra perché gli elementi sono densi di saturazione e quindi molto stabili.

Che livello di accuratezza hanno i risultati di misura degli strumenti Fischer X-RAY?

La precisione della misura può variare a seconda dell'applicazione di misura: Dipende dal tempo di misura, dal punto di misura e dall'incertezza degli standard con cui è stato calibrato il dispositivo.

Cosa viene misurato quando il dispositivo chiede "Scatt"?

In questo caso occorre uno spettro di diffusione. Non è necessario misurare lo spettro di diffusione; si può caricare dal menu: Generale Carica spettro e valuta…

Cosa occorre fare se durante la normalizzazione o la calibrazione lo strumento richiede "Materiale di base di cal. std. impostato "e" Materiale di base del prodotto "?

In questo caso WinFTM richiede il materiale del substrato. Posizionare e misurare il materiale di base non rivestito dal set di standard di calibrazione e il materiale di base non rivestito degli oggetti da misurare. Attenzione: se sullo strumento vengono posizionate i componenti sbagliati, la correttezza dei risultati può risultare compromessa seriamente!

Perché non riesco a creare una nuova attività di misura?

Il super software non è attivato.

Qual è la differenza tra il certificato del produttore e il certificato ISO 17025 per gli standard di calibrazione?

Gli standard di calibrazione con il certificato ISO 17025 sono misurati secondo una procedura rigorosa definita dagli organismi di accreditamento; hanno meno incertezza di misura rispetto agli standard di calibrazione con certificato del produttore.

Il dispositivo sta stampando tutti i valori misurati senza che gli venga richiesto.

Molto probabilmente nel menu è stata attivata l'opzione File ► Stampa singole letture . In questo caso, ogni singolo valore viene inviato al buffer della stampante; una volta che la pagina si riempie, viene stampata automaticamente. Disattiva Stampa letture singole e cancella il buffer della stampante.

Alcune letture delle misure sono state cancellate accidentalmente. E' possibile ripristinarle?

Se sono state eliminate singole letture nel blocco, nell'elenco dei valori misurati viene visualizzato un trattino. Queste misurazioni possono essere visualizzate di nuovo nel menu Valutazione ► Annulla eliminazione lettura . Tuttavia, se tutte le letture misurate di un blocco o prodotto sono state eliminate, i dati non possono essere ripristinati.

Jump to the top of the page