Jump to the content of the page

Spessore dei rivestimenti nell'alluminio spruzzato termicamente (TSA) su acciaio inossidabile

Coating Thickness Measurement of Thermally Sprayed Aluminium

La garanzia di protezione a lungo termine delle parti esposte alle condizioni estremamente difficili degli ambienti offshore richiede che i rivestimenti anticorrosivi siano intatti. Ad esempio, l'alluminio spruzzato termicamente (TSA), utilizzato per proteggere l'acciaio inossidabile dalla corrosione anche ad alte temperature, è in grado di resistere alle influenze marine per decenni. Tuttavia, per essere duraturo, il TSA deve avere un certo spessore di rivestimento; a tale scopo i controlli di qualità sono obbligatori.

Le tecniche di spruzzatura termica sono molto efficaci per applicare strati spessi su ampie aree, in quanto i materiali di rivestimento a caldo vengono spruzzati sulla superficie. Rispetto ad altri processi di rivestimento, come l'elettrodeposizione o la deposizione chimica da vapore, le velocità di deposizione sono elevate: l'alluminio viene alimentato sotto forma di filo, fuso e accelerato sotto forma di particelle di dimensioni micrometriche verso il substrato, formando un involucro protettivo resistente.

I rivestimenti TSA utilizzati nell'industria petrolifera e del gas sono tipicamente compresi tra 250 e 500 µm; gli strati di questo spessore sono misurabili esclusivamente con il metodo delle correnti parassite. Per monitorare lo stato di corrosione e per determinare se le parti necessitano di un nuovo rivestimento i controlli vengono solitamente eseguiti subito dopo il processo di rivestimento o durante la manutenzione.

Per misurare i rivestimenti TSA in situ viene utilizzato lo strumento portatile PHASCOPE® PMP10 di FISCHER, insieme alla sonda ESD20TSA. La calibrazione della sonda è facile, in quanto l'utente viene guidato passo dopo passo dal software dello strumento: vengono effettuate prima le misure in aria e del materiale di base (es. acciaio inossidabile), poi lo spessore di saturazione del rivestimento TSA (che dipende del materiale , ma comunque ˃1 mm sulla stessa base in acciaio); e infine vengono effettuate le misure sui campioni alle estremità superiore e inferiore dell'intervallo previsto.

Lo spessore dei rivestimenti in alluminio spruzzato termicamente (TSA), che protegge le costruzioni in acciaio offshore e altre componenti esposte all'effetto corrosivo dell' acqua salata e alle difficili condizioni ambientali, può essere misurato facilmente ed efficacemente utilizzando lo strumento portatile PHASCOPE® PMP10 di FISCHER. Per ulteriori informazioni, non esitare a contattare il tuo rappresentante locale FISCHER.

Jump to the top of the page