Jump to the content of the page

I monocapillari a raggi X di forma ellittica appartengono ai sistemi ottici di imaging a rimbalzo singolo. La dimensione dello spot è influenzata dalla precisione di produzione dell'ottica di imaging (ad es. errore di pendenza, rettilineità, ecc.) e dalle caratteristiche della sorgente. A seconda dell'applicazione i parametri principali degli ellissoidi devono essere ottimizzati. Dal momento che l'angolo di riflessione deve essere inferiore all'angolo critico, per la messa a fuoco viene utilizzata solo una parte definita dell'ellissoide. Per l'ingrandimento dell'immagine questa parte si trova tra il primo punto focale in cui è posizionata la sorgente e il diametro massimo dell'ellissoide. Per la demagnificazione dell'immagine, la parte riflettente dell'ellissoide si trova dietro il suo diametro massimo.

Specifiche

Sistema di focalizzazione per µXRD, µXRF e radiazione di sincrotrone

Sorgente - distanza focale 2a [mm] 250 ... 15000  
Sorgente - distanza di ingresso f1 [mm] > 10  
Esci - distanza di messa a fuoco f2 [mm] > 1  
Diametro massimo (2b) dmax [µm] 50 ... 3000  
Diametro di ingresso D1 [µm] 50 ... 2000  
Diametro di uscita D2 [µm] 50 ... 2000  
Lunghezza L [mm] > 20 Gamma di energia [keV] XUV ... 30
Dimensione sorgente ottimale [µm] <  
Dimensione del punto focale [µm] > 10  
Diametro custodia D Alloggiamento [mm] > 7  
Aumento di intensità > 50  
Jump to the top of the page