Metodo di misurazione coulometrico

Quali combinazioni rivestimento-substrato possono essere misurate con il metodo coulometrico?

Questo metodo misura rivestimenti metallici elettricamente conduttivi sui metalli oppure su plastica o ceramica.

Quali requisiti devono essere soddisfatti prima di effettuare la misurazione coulometrica?

La superficie del rivestimento deve essere pulita e vi deve essere un buon contatto tra il morsetto del supporto e il campione. Inoltre bisognerebbe selezionare una velocità di deplaccatura grande quasi quanto lo spessore di rivestimento corrispondente. Anche la scelta dell'elettrolito corretto è importante.

Quali fattori determinano la precisione di misurazione del metodo coulometrico?

Questi fattori sono lo spessore di rivestimento, la composizione superficiale, la guarnizione della cella di misurazione applicata, la velocità di deplaccatura e la purezza del rivestimento.

Il fattore 'densità' influisce sulla calibrazione?

Sì.
Esempio:
inizialmente lo strumento di misura viene calibrato con un campione e la densità del suo rivestimento è di 2 g/cm³. Successivamente si deve misurare un nuovo campione, con una densità del rivestimento di 1 g/cm³. Se non viene effettuata una nuova calibrazione si avrà un errore di misurazione sistematico. I valori misurati saranno sempre troppo piccoli. Questo è dovuto al fatto che lo strumento valuta i segnali di misurazione del nuovo campione come se la densità del rivestimento fosse 2 g/cm³.

Contatto con FISCHER

Contact

Helmut Fischer s.r.l. Tecnica di Misura
Sesto San Giovanni (MI)/Italia

Contatta direttamente
Tel.: (+39) 02 255 26 26
E-mail: italy@helmutfischer.com
Modulo di contatto online