Jump to the content of the page

Determinazione di sostanze nocive in concentrazioni molto piccole - RoHS

Coating Thickness Printed Circuit Boards

I produttori e distributori di molti prodotti devono essere in grado di rilevare le sostanze nocive. Diverse normative, come RoHS (Restriction of Hazardous Substances), DIN EN 71 (Safety of Toys Standard) e CPSIA (Consumer Product Safety Improvement Act), specificano i valori massimi consentiti, in particolare per i metalli pesanti.

Ad esempio, la RoHS limita le concentrazioni di piombo (Pb), mercurio (Hg), cromo esavalente (Cr VI) e composti di bromo (PBB, PBDE) a 1000 ppm, mentre il limite per il cadmio (Cd) è solo 100 ppm.

Gli strumenti a fluorescenza da raggi X con rilevatori Silicon Drift Detector, come FISCHERSCOPE® X-RAY XDV®-SDD, sono particolarmente adatti per la rilevazione semplice e non distruttiva di queste sostanze nocive in un'ampia gamma di prodotti. </ p>

Limiti di rilevamento del Pb in diversi materiali/componenti misurati utilizzando FISCHERSCOPE® X-RAY XDV®-SDD rispetto ai valori limite delle diverse normative.

Plastica

Alluminio / Ceramica

Ottone

Acciaio

Saldatura

2 ppm

6 ppm

50 ppm

30 ppm

60 ppm

Guaina cavo dell'alloggiamento, PCB

Alloggiamento, componenti SMD

Contatti a spina

Alloggiamento

Punti di saldatura, campioni protetti
         

Limiti ammessi:

RoHS:

1000ppm
   
 
DIN EN 71:

90ppm
   
 
CPSIA:

100ppm
   

WinFTM®, il potente software di analisi di FISCHER, include una modalità sviluppata appositamente per l'analisi RoHS che prevede la valutazione automatica del rispetto dei valori limite.

Pertanto, è possibile confermare rapidamente la conformità ai requisiti legali, con tempi di misurazione tipici di 60-300 secondi.

La tabella 1 illustra i limiti di rilevamento del Pb in vari materiali utilizzando il metodo della fluorescenza da raggi X. Sebbene la misura diretta sia possibile solo per le concentrazioni totali di Pb, per Cr e Br, non è possibile determinare le concentrazioni esatte dei composti nocivi. La conformità è stabilita quando la concentrazione totale è inferiore ai valori limite, altrimenti è necessario utilizzare metodi di analisi aggiuntivi. I limiti di rilevamento richiesti possono essere soddisfatti anche per altri metalli pesanti, come Cd, Hg, As e Ba.

Il tuo referente locale FISCHER sarà lieto di aiutarti nella scelta dello strumento di fluorescenza da raggi X più adatto per la misura di concentrazioni molto piccole di sostanze nocive - FISCHERSCOPE® X-RAY XDV®-SDD, XAN® 150 con rilevatore SDD o XDAL® con rilevatore PIN.

Jump to the top of the page